skip to Main Content
3 Consigli Per Creare Un'azienda Innovativa

Sai chi è Michele Besso? Svizzero di origine italiana, è sconosciuto ai più. 
Non sai però che è stato uno dei fautori della teoria della relatività ristretta di Albert Einstein.
Michele era forse il miglior amico di Albert, fu il suo consulente personale nei problemi familiari con la moglie ed anche ottimo collaboratore sul lavoro.
Oggi è difficile da credere ma Einstein, prima delle sue teorie, fece una gran fatica ad ottenere una cattedra come professore universitario e provò più volte a superare i test senza risultati.
Besso lo aiutò ad ottenere il lavoro al famoso ufficio brevetti che giocò un ruolo molto importante nella vita del noto scienziato. Gli permise di continuare le sue ricerche contando su una certa tranquillità economica.
Non solo.
Michele era un matematico molto fine e Einstein seppur grandissimo fisico non riusciva a far quadrare le formule della sua teoria, che era perfetta dal punto di vista fisico meno da quello matematico. In pochissimi sanno che gran parte dei complicatissimi calcoli toccarono a Besso.
Capisci?

Il genio per antonomasia, l’uomo che ha rivoluzionato il ventesimo secolo con le sue teorie e innovazioni aveva bisogno di un altro per far quadrare le sue formule matematiche

Anche per Einstein, l’innovazione non è un viaggio in solitaria ma nasce dalla contaminazione e dalla relazione. Dall’unione del suo genio con quello di qualcun altro.
Questo cosa ci insegna? Che l’innovazione è un fenomeno sociale e nasce nell’interazione con le persone, non  nel chiuso dei laboratori. Deve coinvolgere tante persone. 
Per questo motivo un’azienda aperta è un’azienda innovativa.
Una famosa ricerca della IBM fatta su migliaia di imprenditori svelò come l’80% dell’innovazione non nascesse all’interno dell’azienda ma fuori. Dall’ecosistema in cui l’azienda gravitava e non direttamente dai suoi dipendenti.
Cosa puoi fare ORA per iniziare ad innovare?

Esci dalla tua azienda e confrontati con il mondo esterno. Trasforma l’ascolto in un modello di business e un opportunità. 

Parla con i tuoi clienti

Qualunque sia il tuo settore di competenza, investi del tempo per parlarci.
Trova delle occasioni per passarci del tempo e fai di tutto per assisterli e aiutarli.
Cerca di capire tutti i dubbi, le perplessità, le difficoltà che incontrano nel loro percorso. Ascoltali attentamente.
Questo approccio ha numerosi vantaggi.
Ti aiuterà a capire cosa potete migliorare nel vostro business e ti verranno in mente una marea di spunti per innovare, in maniera del tutto naturale.
Come diceva il grande Seth Godin “Trova un prodotto per i tuoi clienti non i clienti per il tuo prodotto

Parla con i tuoi fornitori

Hanno una grande pregio. Sono molto competenti nel loro settore e hanno una visione più ampia del mercato. Cerca di imparare da loro tutto quello che puoi, aumenterai le tue competenze. Prendi spunti dal loro modo di lavorare e cerca di applicarlo alla tua azienda.
Innovazione significa anche adattare l’idea di altri ai propri processi.
Aggiungo anche un’altra cosa. Trova nuovi modi per migliorare la collaborazione con i tuoi fornitori.
Applicare un miglioramento alla logistica per abbassare i costi e velocizzare le spedizioni?
Suggerire un nuovo servizio utile al fornitore (un corso di formazione?) in modo che anche altri professionisti come te possano beneficiarne? Così potete guadagnarci in due.

Parla con altri professionisti come te

Questa è il punto più difficile da fare ma anche quello che può portare più risultati.
Parlare con altri “colleghi” del tuo settore è complicato. Potrebbero essere potenziali competitor. Chi condivide i propri segreti con gli sconosciuti?
Quello che ho scoperto invece è che se si crea una fiducia reciproca tra due professionisti dell’ICT: il risultato diventa incredibile.
La nostra community di Eroi Digitali è composta da potenziali competitor che fanno della condivisione delle loro esperienze una prassi quotidiana.  
Si aiutano l’un l’altro, crescono insieme, raccontano successi e fallimenti.
Si parla di tutto: nuove tecnologie, nuove strategie commerciali, nuovi modi per affrontare il mercato.
E’ incredibile il valore che viene generato quando c’è fiducia reciproca e ognuno mettere a fattore comune quello che sa.
Diversità e contaminazione sono l’anima dell’innovazione.
Ricordi? Anche il mitico Albert Einstein non poteva innovare da solo.
Esci dall’azienda. Ascolta i clienti, parla con i fornitori, confrontati con altri informatici.
Il tuo Michele Besso potrebbe essere proprio dietro l’angolo.

Alessio Fattorini - Community Marketing Manager

Particolarmente attratto da tutto quello che aiuta ed incentiva le persone a lavorare e collaborare insieme.
In Nethesis creo community, racconto storie e lavoro con l'Open Source.
Community Strategist, Copywriter, Speaker internazionale e Linux Sysadmin

Back To Top
English French German Italian Spanish