skip to Main Content
Clinica Porta Sole: NethVoice Ha Soddisfatto Tutte Le Nostre Esigenze Di Telefonia VoIP

Personalizzazione, app mobile e automatizzazione dei processi per una clinica privata. Un moderno centralino VoIP il cui limite è solo quello della fantasia.

L’istituto Clinico Porta Sole deve il suo nome al Monte di Porta Sole che costituisce il punto più alto della città di Perugia (ricordato anche da Dante nel Paradiso). È una clinica privata accreditata con la regione Umbria, fondata nel 1938, ha avuto come sede (fino al 2018) un palazzo storico del settecento.

“Ci siamo trasferiti dalla vecchia struttura per motivi logistici” ci racconta Aldo Marchetti, responsabile informatico dell’istituto.

“La clinica è passata da 3000 a 10000 metri quadri, lo staff conta ora 155 persone e tutto l’impianto del CED è stato rinnovato. Ho quindi cercato un fornitore che ci potesse accompagnare in questo cambiamento.

Noi volevamo qualcuno sempre disponibile con cui potersi sedere e dialogare ad un tavolo, i grandi operatori non ci garantivano questo livello di servizio e attenzione”.

Aldo ha contattato la Open Solution, azienda ICT di Viterbo e partner Nethesis, che è stata subito disponibile a fare le verifiche di fattibilità. 

In particolare avevamo bisogno di rinnovare la nostra connettività e il centralino tradizionale passando ad un modello VoIP di nuova generazione. Essendo esperti di telefonia IP, i ragazzi di Open Solution ci hanno subito presentato tutti i vantaggi di una soluzione digitale che permettesse di superare i limiti del sistema attuale.

“La clinica ha un infrastruttura importante – mi racconta Daniele Pallotta CEO di Open Solution – suddivisa in 5 piani e 3 diverse aziende che possono comunicare fra loro usando un unico NethVoice. In totale abbiamo 200 utenze telefoniche di cui ben 60 su app mobile” 

Perché è così importante avere il proprio interno telefonico sullo smartphone?

“Il magazziniere è spesso lontano dal telefono fisso – racconta Marchetti – succede che se lo chiamano dai vari reparti l’80% delle volte non lo trovano. Con l’app su cellulare l’utente può portarsi dietro il proprio interno e diventa reperibile ovunque.

La stessa cosa vale per dottori e altri operatori che non stanno fissi davanti alla propria scrivania, ma risultano sempre disponibili tramite il cellulare perennemente collegato alla rete wi-fi aziendale”


Il responsabile IT della clinica Porta Sole ha inoltre apprezzato la flessibilità del sistema:

Ci ha permesso di fare una serie di personalizzazioni tra interni, reparti e redirezione delle chiamate che non immaginavamo neppure. Il limite è veramente solo quello della fantasia umana.

Vi faccio un esempio pratico: abbiamo un videocitofono all’entrata che è collegato al NethVoice, quando arrivano le persone e suonano, squilla il telefono della segretaria in reception che apre le porte e fa entrare i visitatori.

Il sabato pomeriggio e la domenica la segretaria non c’è, quindi non ci sarebbe nessuno a presidiare l’entrata. Abbiamo fatto in modo che solo in questi giorni, quando qualcuno suona il videocitofono, lo squillo venga redirezionato sul telefono dell’infermiera di turno che può aprire e permettere le visite ai malati.”

Litotrissia

La flessibilità di NethVoice si vede anche nel recupero di quasi 150 telefoni Cisco che sono stati riconfigurati automaticamente per lavorare con il nuovo centralino.

“Non obbligare la clinica a dover rinnovare tutto il parco installato è stato un bell’asso nella manica” mi confida Pallotta della Open Solution.

I vantaggi del nuovo sistema VoIP sono evidenti” afferma ancora Marchetti. “Prima per ogni modifica o intervento dovevamo chiamare l’assistenza e spesso ci sentivamo dire – questo non si può fare, quest’altro non si può fare – anche per piccole cose il vecchio fornitore doveva ogni volta intervenire sul posto. Adesso i ragazzi di Open Solution fanno qualsiasi variazione da remoto in pochi minuti e si sono dimostrati sempre super disponibili a soddisfare ogni nostra richiesta”

ll prossimo passo sarà quello di sviluppare una personalizzazione che permetta di chiamare in automatico le persone in lista pre-ricovero. Al momento viene fatto tutto manualmente, mentre la clinica ha bisogno di poter automatizzare la procedura e richiamare i pazienti, per fornire le informazioni necessarie prima dell’ingresso in struttura. 

“Il centralino VoIP sarà di supporto agli operatori richiamando in automatico la lista di contatti e diventerà fondamentale per velocizzare il processo” ci spiega Daniele Pallotta “Il risultato della chiamata o eventuali azioni successive verranno visualizzati in una dashboard a disposizione di tutto lo staff “

Difficile trovare un centralino VoIP come NethVoice che si possa adattare a tutte le richieste di un istituto clinico come quello di Porta Sole.

Il limite, appunto, è solo quello della fantasia umana.


Alessio Fattorini - Community Marketing Manager

Particolarmente attratto da tutto quello che aiuta ed incentiva le persone a lavorare e collaborare insieme.
In Nethesis creo community, racconto storie e lavoro con l'Open Source.
Community Strategist, Copywriter, Speaker internazionale e Linux Sysadmin

Back To Top
English French German Italian Spanish